5 falsi miti sul gelato che dobbiamo assolutamente sfatare

Quanto è buono il gelato? Artigianale o industriale, più o meno ricco di calorie, dalle tantissime ricette, gusti e consistenze, si tratta di uno dei dolci estivi più amati in tutto il mondo. Forse è proprio per questo che non è esente da falsi miti. Quelli con i quali cresciamo e che ci sentiamo ripetere fin da piccoli. Sarà vero che il gelato fa ingrassare? E che quello venduto nei pozzetti è più buono di quello in vaschetta? Continua a leggere per scoprirlo!

5 falsi miti sul gelato: le bufale da sfatare

Hai presente quelle informazioni alle quali non sai se credere - perché dette da chissà chi e chissà quando - ma che potrebbero essere vere? Bene, te ne sveliamo alcune sul gelato, per sfatare le bufale che lo riguardano.

Non si deve mangiare il gelato quando si ha il raffreddore

Quante volte ti sei sentito dire che non dovresti mangiare il gelato quando hai il raffreddore? Il motivo che sta dietro a tale popolare tesi risiede nel fatto che il gelato potrebbe raffreddare il corpo e rallentare la guarigione. Si ritiene, inoltre, che i latticini aumentino la produzione del catarro. Secondo gli esperti, però, non c'è motivo di evitare il gelato quando si ha raffreddore così come non ci sono prove a sostegno del fatto che modificare la dieta quando si è influenzati possa rafforzare il sistema immunitario o alterare il decorso dell'infezione del sistema respiratorio.

Sei a dieta? Il gelato senza zucchero è quello che fa per te

Ti destabilizzerà saperlo, ma il gelato senza zucchero non esiste. Quello che è vero, è che vengono realizzati dei gelati nei quali non c’è il saccarosio (ovvero il comune zucchero da cucina), ma in cui sono comunque presenti zuccheri diversi, con un potere dolcificante minore e con un più basso indice glicemico. Lo zucchero, infatti, è fondamentale per la sua funzione anticongelante. Senza di esso il gelato sarebbe un immangiabile blocco duro.

Il gelato nei pozzetti è migliore

Sicuramente ha il fascino del mistero (in quanto non lo si vede) ma il gelato venduto all’interno dei pozzetti non è più buono, semplicemente è protetto meglio da sbalzi di temperatura e di umidità e luce. Sono le materie prime ed i procedimenti utilizzati per prepararlo a renderlo migliore. Non lasciarti ingannare, quindi: anche le montagnette che fanno capolino dalle vaschette nel bancone sono deliziose. 

Il vero colore del gelato al pistacchio è verde

Non è proprio così: insomma, se pensi ancora che il gelato al pistacchio sia verde acceso, quasi fosforescente, ti sbagli. Quello che ricordi è frutto di coloranti. Il suo è un verde spento tendente al marroncino. Quello che conta, quando mangiamo un gelato al pistacchio, non è il suo aspetto, bensì il suo gusto. E se avete assaggiato uno dei tanti gelati al pistacchio della gelateria Sapore di sale che, manco a dirlo, sono uno dei loro cavalli di battaglia, lo saprete. Ciocco pistacchio, Fuoco dell’Etna, Luna rossa: dobbiamo continuare?

Il gelato fa ingrassare

Se non fa dimagrire, non fa neanche ingrassare. Insomma, ciò che conta, come in qualsiasi dieta del resto, è che non bisogna esagerare con il suo consumo. Basta puntare su gusti alla frutta - notoriamente meno calorici - e  concederselo (magari al posto del pranzo) senza sensi di colpa nell'ambito di un'alimentazione sana e variegata.